Ultima Uscita

Vuoi Sostenerci?

Bomboniere Solidali

Comunicati Stampa

Si precisa che il termine ultimo per l'invio del Curriculum è il 20/08/2017

Avviso Mediatore Culturale

LampedusaSi svolgerà dal 17 al 20 luglio a Montepaone lido (CZ) l’VIII edizione della Summer School “Mobilità umana e giustizia globale”, promossa dall’Università Cattolica in collaborazione con la Fondazione Migrantes e gli Scalabriniani. L’intento della scuola è quello di collocare l’analisi dei processi migratori all’interno di una riflessione più ampia, consapevoli dello stretto legame che unisce il governo e la governance della mobilità umana alla questione della giustizia globale; essa propone un “riposizionamento” della prospettiva generalmente impiegata nell’analisi dei fenomeni migratori, con una enfasi sulle implicazioni etiche delle pratiche e delle politiche migratorie. Affrancando il tema dalla sua strumentalizzazione politica, dalla sterile contrapposizione tra “pro” e “contro”, e proponendo una riflessione spesso contro-corrente, che afferma il diritto a non emigrare insieme a quello alla mobilità, i principi umanitari insieme al rispetto della legalità. Come ogni anno, la scuola richiamerà studenti italiani e stranieri, giovani ricercatori, ma anche professionisti di varie età, provenienti da tutte le regioni d’Italia, impegnati nei vari campi (l’educazione, il lavoro sociale, il giornalismo, la tutela legale, la pastorale… solo per citarne alcuni) nei quali si realizza non solo l’accoglienza dei migranti, ma anche la costruzione di una società multietnica. 

L’ottava edizione della scuola trae spunto dal Messaggio di papa Francesco per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2017, focalizzando l’attenzione sui bambini e i ragazzi coinvolti nei processi migratori: gli “orfani” della migrazione, che vivono anche per molti anni separati da uno o da entrambi i genitori; quelli soli – e, come ci ricorda Papa Francesco, tre volte indifesi, perché minori, perché stranieri e perché inermi –; quelli vittime di violenze e sfruttamenti che segneranno per sempre la loro esistenza; quelli, infine, che nascono e crescono nei paesi d’immigrazione, spesso segnati da una condizione di svantaggio strutturale, ma al tempo stesso portatori di risorse ed energie preziose, che ne fanno gli archetipi dei futuri cittadini globali.
Tra i temi che verranno affrontati, quello delle famiglie divise dalla migrazione, dei minori non accompagnati, dei bambini migranti vittime di violenze e sfruttamento, delle seconde generazioni, oggi al centro del dibattito politico in coincidenza con la discussione in parlamento del disegno di legge che li riguarda.

Calendario Selezioni per il Servizio Civile 2017 - Progetto:

Comunicare Vita!

I candidati sono invitati a presentarsi nel giorno e nell'ora specificata, presso la sede indicata muniti di idoneo documento di riconoscimento in corso di validità, per sostenere il colloquio di selezione.

La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si presenta al colloquio nel giorno stabilito senza giustificato motivo, è escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura, come indicato all'art. 5, Procedure selettive, del Bando e successive note esplicative.

Sede di svolgimento dei colloqui
Fondazione Città Solidale onlus
Via della Solidarietà 1, 88100 Catanzaro
0961 789006

GIORNO DEL COLLOQUIO DI SELEZIONE

Mercoledì 26 luglio

Cognome

Nome

Data di nascita

Orario

CANDELIERE

FEDERICA

25/06/1989

9.00

CAVIGLIANO

ROSALUCIA

22/03/1992

9.20

CILURZO

SONIA

06/05/1992

9.40

COLISTRA

FRANCESCA

29/12/1988

10.00

CURCIO

LUCA

18/03/1989

10.20

CURTO

MICHELA

10/08/1998

10.40

ESPOSITO

MARIA

26/02/1990

11.00

FODARO

DOMENICO

04/06/1996

11.20

FOLINO

MARIARITA

21/06/1991

11.40

FOLINO

MATTEO

03/02/1995

12.00

GABRIELE

CATERINA

21/03/1997

12.20

GIAMPA'

ELEONORA

26/02/1989

12.40

MAIDA

VALENTINA

09/09/1991

13.00

MARINELLI

ANGELA

30/04/1991

13.20

MUSARELLA

ROBERTA

05/01/1989

13.40

GIORNO DEL COLLOQUIO DI SELEZIONE

Giovedì 27 luglio

Cognome

Nome

Data di nascita

Orario

PALETTA

MARIACHIARA

24/12/1994

9.00

PALOMBO

BENEDETTA

06/03/1991

9.20

PAONESSA

ALESSIA

23/12/1997

9.40

PIRRO'

ANDREA

28/07/1990

10.00

PULLANO

SILVIA

14/01/1994

10.20

QUARESIMA

GIUSEPPE

06/11/1992

10.40

RENDA

FEDERICA

05/10/1994

11.00

SAIA

LUCIANO

11/02/1997

11.20

SORBARO

MARTINA

29/01/1999

11.40

TORQUATO

ANDREA

23/12/1996

12.00

TRAPASSO

BARBARA

04/05/1991

12.20

URZINO

ANTONIO PIO

05/10/1994

12.40

VINCI

FRANCESCO

06/01/1993

13.00

VOCI

GIUSEPPE

02/06/1991

13.20

VONO

SIMONE

19/09/1993

13.40

Allegati:
Scarica questo file (Data colloqui di selezione.pdf)Data colloqui di selezione.pdf[ ]515 kB

GMR2017 3Una bella pagina di sport quella che si è scritta ieri a Catanzaro nel quartiere marinaro di Lido nella suggestiva cornice di Giovino. Una manifestazione, “Catanzaro in corsa… per l’Accoglienza”, che ha visto una buona partecipazione di corridori sfidarsi per la vittoria finale e che è stata vinta da Ibrahima Sagna giovane arrivato dal Senegal ed attualmente ospite presso la struttura SPRAR per minori stranieri non accompagnati di Catanzaro-Squillace. Una corsa podistica promozionale occasionale che ha vito la partecipazione degli ospiti degli SPRAR di Catanzaro, Gasperina, Girifalco, Cropani e la popolazione uniti insieme in un pomeriggio di sport e divertimento. L’evento organizzato da Fondazione Città Solidale Onlus e patrocinato dal Comune di Catanzaro, è stato un momento di puro e sano sport dove il differente colore della pelle, le differenze sociali e culturali di chi ha partecipato alla corsa hanno fatto spazio ai valori della Solidarietà e dell’amicizia. GMR2017 2Un’iniziativa, questa, che è rientrata nelle attività di sensibilizzazione inerenti la Giornata Mondiale del Rifugiato promosse dal Servizio Centrale SPRAR del Ministero dell’Interno, che oltre ad essere un ottimo veicolo di sensibilizzazione sono anche momento di riflessione sul delicato tema dell’immigrazione e dell’integrazione sociale di quanti arrivano in Italia alla ricerca di un futuro migliore. Lo Sport sicuramente può rappresentare uno dei veicoli di maggiore coinvolgimento del territorio e nello stesso tempo può trasmettere quei valori insiti nella cultura sportiva. Attraverso le attività sportive, le persone s’incontrano, si confrontano, si sostengono, istaurano rapporti di amicizia, sono solidali tra di loro, imparano a rispettare le regole proprie della piccola comunità della quale fanno parte. 

GMR2017 1

Fondazione Città Solidale ormai da diversi anni rivolge il suo sguardo e la sua opera di accoglienza ai tanti stranieri che sono presenti sul territorio catanzarese o che arrivano da varie parti di Italia, investendo importanti risorse per costruire percorsi di vera integrazione e condivisione sociale sul territorio. Aiutare chi è dovuto scappare dalla propria terra a ritrovare la forza per rimettersi in gioco e per sentirsi nuovamente parte di una società più aperta al diverso e allo straniero. Concetto questo ripreso da Sandro Lapenna, responsabile Area Immigrazione di Fondazione Città Solidale:<<Abbiamo voluto fortemente organizzare questa manifestazione, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, perché pensiamo che la sensibilizzazione sul territorio sia un fondamentale tassello nel processo di integrazione delle tante persone che accogliamo nelle nostre strutture. Catanzaro ha risposto a braccia aperte a questa manifestazione e questo ci spinge a continuare su questa strada>>. Ad impreziosire la manifestazione la premiazione per mano della Capitaneria di Porto di Catanzaro Lido e la collaborazione di associazioni ed enti che risiedono sul territorio catanzarese come la “UISP” comitato di Catanzaro (Unione Italiana Sport per Tutti), l’ “Unicef” sezione di Catanzaro, l’Associazione culturale “Wonderland”, e  “Dechatlon per il Sociale” di Catanzaro.

Oasi di MisericordiaL'"Oasi di Misericordia", nata nel recente Anno Giubilare della Misericordia nella zona sud della città di Catanzaro, per volontà dell'Arcivescovo Vincenzo Bertolone, è ormai divenuta un punto di riferimento e rifugio per i più indigenti, italiani e stranieri. La struttura offre accoglienza notturna, servizio mensa (interna ed itinerante), docce, abbigliamento, barberia e parrucchiere, segretariato sociale, assistenza sanitaria e legale ... Anche dallo scorso mese di settembre, il turn over delle accoglienze è stato costante. È stato offerto un posto letto per i giorni necessari complessivamente a 80 persone, sono stati offerti pasti caldi per un numero di 8.500, di cui 2.000 mensa interna e 6.500 mensa itinerante. Lo scorso anno, nei mesi di luglio ed agosto, il caldo estivo ha fatto registrare un calo delle richieste di accoglienza notturne. Prevediamo che anche quest'anno sarà così. Molte persone, pur non avendo una casa o un luogo cui soggiornare, approfittano infatti del bel tempo e preferiscono soggiornare in luoghi più vicini a quelli in cui praticano le loro attività o in cui possono essere prelevati per lavorare a giornate nei campi. A ciò si aggiunge che il lavoro stagionale si svolge prevalentemente in località marittime, pertanto essi non disdegnano di fermarsi sulla spiaggia, anche nelle ore notturne. Per questo, anche quest'anno, I' Oasi interromperà dal 1 luglio fino alla prima decade di settembre circa il servizio di accoglienza notturna che, ormai per esperienza, si ridurrebbe solo all'accoglienza sporadica di qualche singolo. Rimarrà però sempre attivo nelle prime ore della mattina, il servizio doccia, barberia e lavanderia, in modo tale da garantire l'igiene personale e la cura della persona a quanti ne avranno bisogno. Inoltre, si continuerà a garantire il servizio di distribuzione itinerante dei pasti, dalle ore 19.00 alle ore 21.00, nei luoghi soliti di raccolta dei destinatari del progetto e nello specifico: Piazza Dogana, Lungomare, Stazione Ferrovie dello Stato di Catanzaro Lido, Stazione Calabro Lucane di Catanzaro Lido.

Per eventuali urgenze (sbarchi improvvisi, sfratti, situazioni di emergenza che vedano coinvolte più persone) si potrà sempre contattare il servizio ai numeri di Città Solidale 0961/789006 - 0961/050671 o, direttamente, agli operatori; 3394433797 - 3201725888.

 

Il Mosaico