Ultima Uscita

Vuoi Sostenerci?

Bomboniere Solidali

Comunicati Stampa

In occasione del Giubileo, parte nella Diocesi di Catanzaro - Squillace

un servizio in favore delle persone senza dimora

Oasi di MisericordiaIl Giubileo Straordinario della Misericordia (che inizierà il prossimo 8 dicembre), indetto da Papa Francesco, ci ricorda che al centro della fede cristiana c’è la misericordia di Dio. Il motto dell’anno è “misericordiosi come il Padre”, e invita tutti i seguaci di Gesù Cristo a porre gesti e segni efficaci di misericordia, che parlino ai nostri giorni e che rendano credibile e piena di senso la testimonianza dei cristiani.

In questa prospettiva nasce il progetto “Oasi di misericordia” che si propone di realizzare, nel territorio della Diocesi di Catanzaro-Squillace, una serie di interventi che aiutino i credenti ad approfondire e vivere la dimensione della misericordia, così come proposto da Papa Francesco, facendo anche dirette esperienze di servizio ai poveri.

Tali interventi vogliono essere concrete ed efficaci risposte a situazioni di emergenza e povertà, sia offrendo servizi (accoglienza notturna, mensa o beni di conforto, docce, lavanderia, ambulatorio medico, barbiere/parrucchiere, ecc.), sia sostenendo l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà (con l’affidamento di alcuni servizi ad una cooperativa sociale per soggetti svantaggiati).

I destinatari dei servizi dell’Oasi di Misericordia, sono italiani e stranieri maggiorenni, di sesso maschile e/o femminile, senza fissa dimora, privi del tutto o quasi di reddito, privi di un valido sostegno familiare, non in grado di provvedere autonomamente al soddisfacimento dei bisogni primari, che vivono in condizioni di estrema precarietà e che, per situazioni contingenti, si trovano all’improvviso privi di un alloggio o della fonte di sostentamento.

L’accesso al servizio potrà avvenire sulla base di una segnalazione da parte della Caritas diocesana Catanzaro Squillace, da parte delle parrocchie, dei Servizi Sociali competenti o di altri Enti presenti sul territorio e/o da parte della persona stessa che chiede aiuto direttamente agli operatori della struttura.

Nello specifico, saranno realizzati i seguenti servizi:

· rifugio per pronta accoglienza notturna, attivo tutti i giorni della settimana per l’intero arco dell’anno, dalle 19.30 alle 8.00. Il rifugio dispone di 14 posti letto;

· servizio mensa stabile, funzionante tutti i giorni della settimana per l’intero arco dell’anno, dalle 19.30 alle 21.00 presso la struttura Oasi di Misericordia, sita in via Civitavecchia, 56. È previsto anche un servizio di mensa itinerante (nelle stesse ore) con la distribuzione di beni di conforto alle persone che vivono per strada. Per consentire alle persone di raggiungere la mensa stabile, viene messo a disposizione di un mezzo di trasporto (navetta) per l’accompagnamento delle persone che non hanno la possibilità di raggiungere il servizio in modo autonomo;

· servizio docce 3 giorni a settimana con la fornitura di prodotti per l’igiene personale, teli doccia. È previsto anche un servizio di parrucchiere, disponibile 2 giorni a settimana e lavanderia, con raccolta e distribuzione di abbigliamento (nuovo o, comunque, in ottime condizioni).

· ambulatorio per assistenza sanitaria gratuita, attivo 2 giorni a settimana, nelle ore pomeridiane, per visite mediche o specialistiche (non garantite dal SSN), e distribuzione di farmaci non prescrivibili. Tale servizio sarà offerto da medici ed infermieri volontari, in collaborazione con quanto già realizzato nell'ambulatorio sociale situato presso la Parrocchia S. Antonio di Catanzaro. Si collaborerà con il banco farmaceutico, per la donazione di farmaci e materiale per il primo soccorso. Si farà poi appello alla solidarietà delle farmacie locali affinché supportino le attività dell’ambulatorio sociale. Con i medici di base presenti sul territorio, si creerà una rete di aiuto a favore delle persone che si rivolgono all’ambulatorio.

Il progetto è nato per volontà dell'Arcivescovo e con l'impegno congiunto di alcune realtà ecclesiali: la Fondazione Città Solidale (che ne coordinerà la gestione nella sua struttura di accoglienza in via Civitavecchia a Catanzaro Lido); la Caritas Diocesana; l'Ufficio Diocesano Migrantes; l'associazione di volontariato Spazio Aperto; la cooperativa sociale Tra cielo e terra (i cui soci, saranno impegnati nel servizio della mensa). Il progetto è sostenuto anche dalla Conferenza Episcopale Italiana e Confederazione delle Misericordie d’Italia.

In tutti i servizi saranno presenti operatori specializzati, per garantire continuità agli interventi, ma sarà importantissima anche la presenza di volontari che potranno fare appunto una bella e ricca esperienza di servizio e solidarietà.

Per informazioni (eventualmente anche per dare la propria disponibilità ad offrire risorse o per un servizio di volontariato) ci si potrà rivolgere ai numeri telefonici 0961/789006 e 0961/780321.

Il Progetto, in particolare il servizio mensa ed il rifugio notturno, sarà ufficialmente inaugurato il giorno 7 dicembre alle ore 16.00, con la presenza dell'Arcivescovo mons. Vincenzo Bertolone, dei rappresentanti degli enti Pubblici (Regione, Provincia, Questura, Prefettura, etc.) nonchè organizzazioni del Privato Sociale.

Il Mosaico