Ultima Uscita

Vuoi Sostenerci?

Bomboniere Solidali

Calabria Accoglie

Giornata Tratta 2018La Fondazione Città Solidale Onlus, aderisce alla celebrazione della giornata europea contro la tratta di esseri umani. L’organizzazione opera da circa un decennio nel settore della prevenzione ed emersione del fenomeno “Tratta”, attuando, nelle more del progetto regionale In.C.I.P.I.T. (iniziativa calabra per l’identificazione, protezione ed inclusione sociale delle vittime della tratta), alcune azioni di contatto e accoglienza per le vittime del traffico di esseri umani.

Quest’anno, l’evento verrà celebrato il 20 ottobre alle ore 11,30 presso il Liceo Scientifico “E. Fermi” di Catanzaro Lido. Tale scelta, dovuta alla necessità di sensibilizzare le nuove generazioni su quanto sta avvenendo nel mondo, in relazione al traffico di esseri umani, ascoltando direttamente dagli specialisti del settore, quanto si sta realizzando sul territorio regionale, nazionale ed europeo. Gli operatori, quindi, si confronteranno con gli studenti, al fine di rappresentare un incontro interattivo che renda efficace e produttiva la giornata contro la tratta.

La presenza della Dirigente dell’Istituto e di alcuni Docenti, sarà sicuramente un valore aggiunto all’iniziativa, fornendo un sostegno per eventuali future collaborazioni di carattere sociale.

Trasferire le esperienze e le strategie che si stanno attuando sul territorio, ha una funzione educativa. Si esporrà il fenomeno della “Tratta” nella sua reale dimensione, liberi da ogni influenza politica. Le finalità del progetto InCIPIT ovviamente, superano i pregiudizi in atto sulle persone sfruttate in diversi modi, e cercano di creare una responsabilità sociale su quanto notiamo nel nostro territorio. Tutto ciò, sensibilizzando l’opinione pubblica a prendere coscienza che non basta criticare per trovare soluzione, bensì occorre in alcuni casi “sporcarsi le mani” per comprendere quanta sofferenza si nasconde dietro un ragazzo che chiede elemosina fuori di un bar, oppure che percorso di atroci sofferenze c’è, dietro una ragazza costretta a prostituirsi. L’incontro, quindi, sarà una occasione per confrontarsi e per promuovere percorsi di solidarietà per le vittime, creando una nuova generazione che sappia leggere, senza condizionamenti, quanto avviene intorno a se. Al termine saranno lanciato dei palloncini con la scritta “Libera il tuo sogno, slogan a cui aderisce la rete europea antitratta.

Il Mosaico